2024: Trail dello Smeraldo

La corsa in montagna ci ha sempre contraddistinto, probabilmente perché Cisternino ha avuto in dono dalla natura un paesaggio splendido fatto dalle ultime alture delle Murge che si affacciano sull’Adriatico. Quando, poco tempo fa, abbiamo scoperto il nuovo circuito “Puglia Trail: la filosofia che anima questo circuito è vivere pienamente il territorio senza perdere di vista l’ecologia e la sostenibilità“, abbiamo deciso di aderirvi. Siamo, probabilmente, una delle poche ASD della provincia di Brindisi che può proporre un trail di media difficoltà e ci siamo fatti portatori dell’idea all’interno del nostro naturale circuito di gare, al quale siamo legati da più tempo e che coinvolge tutte le associazioni di corsa della provincia di Brindisi: “Sulle Vie di Brento“.

Il prossimo 9 giugno, sui Monti di Cisternino, si terrà quindi il 1° Trail dello Smeraldo, 16 Km di Corsa in mezzo alla natura nel ricordo del nostro amico Antonio Lemma, medico dello Sport. Anche i non professionisti, e chiunque altro volesse, potranno partecipare ad una camminata non competitiva di 7 Km che si svolgerà su parte dello stesso percorso (le iscrizioni alla camminata saranno accettate la stessa mattina del 9 giugno.
[REGOLAMENTO TRAILREGOLAMENTO PASSEGGIATA NON COMPETITIVA].

La giornata di sport è organizzata dalla nostra associazione con il patrocinio del Comune di Cisternino, la collaborazione dell’Hotel Lo Smeraldo, della Polimedica di Cisternino e del Centro Sportivo Educativo Nazionale, ed è una gara nazionale FIDAL di Trail Running sulla distanza di 16km, con un dislivello positivo (D+) di 335 mt. [Guarda il tracciato: scarica il file compresso da QUI, estrailo e carica il file kml  on-line con Google heart]. La gara si svolge in un unico giro segnalato e controllato da volontari delle associazioni del territorio, dalle forze dell’ordine e dai giudici di gara Fidal che stileranno anche la classifica. Gli atleti che partecipano alla “corsa in natura” devono essere pienamente consapevoli del contesto ambientale in cui la stessa si svolge e delle difficoltà tecniche del tracciato di gara. La competizione si svolge infatti in ambiente non protetto e le procedure di sicurezza attivate possono diminuire il rischio, ma non eliminarlo in assoluto. I concorrenti dovranno seguire senza distrazione la segnaletica posta lungo i sentieri del percorso. La Croce Rossa assicurerà il servizio di pronto intervento. Il rilevamento dei tempi reali di percorrenza avverrà attraverso il servizio di cronometraggio con microchip forniti dalla società Tempogara/Icron. Le classifiche, “generale”, “di categoria” e “di società” verranno compilate a fine gara e rese disponibili sul sito internet della società fornitrice del servizio www.icron.it.

 

Top